ESPERIENZA DA SERIE A PER I PRIMI CALCI

E’ stata una domenica speciale per i primi calci delle Alte, anno 2009/2010, una domenica da SERIE A, perché hanno avuto la possibilità di giocare nel bellissimo e moderno centro sportivo BOTTAGISIO, contro i pari età del Chievo Verona. Si é visto proprio che era un centro sportivo di una società professionistica: tutto ben organizzato, in ordine, con quattro campi in sintetico e tre partite che si giocavano in contemporanea. Si respirava calcio. Questo centro sorge dove c’era il vecchio campo parrocchiale del quartiere veronese. Resta ancora la scritta storica a campeggiare all’ingresso

I piccoli campioni giallorossi erano super agitati e felici. Si sono preparati al meglio e aiutati dai loro allenatori Luca, Brian e Stefano con la supervisione del dirigente accompagnatore Roberto, sono scesi in campo carichi e orgogliosi della loro maglia, pronti a non sfigurare contro i piccoli gialloblu

E alla fine hanno fatto una super gara, hanno tenuto testa contro i più quotati avversari e in certi momenti della partita li hanno addirittura messi sotto. Si sono disputati ben otto tempi da 15 minuti, dove il Chievo ha alternato due squadre, una 2009 e una 2010, mentre le Alte aveva 11 guerrieri che si sono battuti per entrambe le partite

Ma questo conta relativamente a questa età. L’aspetto più bello é che quello che hanno vissuto i ragazzi,  se lo porteranno con loro un bel po’ di tempo. Ma vediamo qualche loro commento che abbiamo chiesto di scrivere per descrivere le sensazioni che hanno provato. Bellissimo vedere che, mai viene menzionata la gioia per la vittoria o la delusione per la sconfitta, ma basta qualcosa fatto con i propri compagni, un gol, il giocare a nascondino o l’andare al ristorante per essere felici

Alessandro

Filippo

Marco

 

Edoardo