L’ANALISI DEL PRESIDENTE A FINE CAMPIONATO

Il campionato é finito e dopo 30 partite il risultato ottenuto non lascia alibi a nessuna squadra: noi siamo dentro ai playoff e quindi ancora in corsa per il passaggio alla categoria superiore. Ci arriviamo con la seconda miglior difesa (solo un gol subito in più rispetto al Giovane Santo Stefano) e il settimo attacco. Questo significa che dobbiamo essere più cinici sotto porta in questi spareggi se vogliamo raggiungere il nostro obiettivo. Non é un problema solo degli attaccanti perché sono convinto che le due fasi (attacco e difesa) nel gioco del calcio devono essere preparate e finalizzate da tutta la squadra. L’andamento del nostro campionato é stato sempre di vertice, avevamo addirittura chiuso il girone d’andata al primo posto. La ripresa del girone di ritorno é concisa con un assestamento nell’organigramma dello staff della prima squadra e questo ha senza dubbio disturbato l’ambiente. Infatti proprio in questo periodo abbiamo “steccato” delle partite concedendo qualche pareggio di troppo e perdendo quei punti che alla fine ci hanno separato dal primo posto. Poi la squadra si é ripresa bene, dimostrando di essere un gruppo solido ed ha centrato il quarto posto. Ora dobbiamo prepararci bene, allenando soprattutto la testa e la mentalità. Giocare con la convinzione delle nostre potenzialità, con la leggerezza nelle gambe e la forza nel cuore.