L’IMPORTANZA DI UNA SCONFITTA

Imparare ad accettare la sconfitta per trarne forza è uno dei più grandi insegnamenti che mamma e papà possono trasmettere ai propri figli. In un’epoca in cui tutti vincono, è necessario insegnare ai bambini a perdere.

In una società in cui vincere sembra essere l’imperativo categorico, è davvero auspicabile che mamma e papà insegnino al bambino a perdere. O meglio: a imparare a perdere.
Attraverso la gestione della sconfitta, infatti, e della frustrazione che se ne ricava, il bimbo può trarne insegnamenti fondamentali, mantenendo alta la sua autostima e imparando ad affrontare con un atteggiamento positivo i fallimenti futuri e presenti.

CONTA IL PERCORSO, NON IL TRAGUARDO
Quello che va insegnato ai bambini è che in qualunque attività ciò che conta non è sempre e solo il risultato finale, ma il percorso che si è compiuto per arrivare a quel punto. L’impegno profuso. E ciò che si è imparato lungo la strada.
In altre parole ciò che, tradotto in aforisma, potrebbe essere condensato in: l’importante è partecipare!
I bambini devono imparare a divertirsi durante il gioco a prescindere da come andrà a finire. E devono imparare a considerare la sconfitta come opportunità, non come fallimento personale. Perché solo attraverso le sconfitte sarà possibile fare tesoro degli insegnamenti ricevuti e crescere.
Insegnare ai bambini a trarre un insegnamento dalla sconfitta significa dotarli di uno strumento fondamentale per l’età adulta: la capacità di cadere e rialzarsi, qualunque cosa succeda

Detto questo ovviamente ci piace quando le nostre squadre vincono e se poi vincono un derby é ancora più bello. Una menzione in tal senso la vogliamo fare per i nostri esordienti 2007 che dopo quasi un anno di sconfitte hanno saputo battere il San Pietro…… e naturalmente la festa é stata tanta