TUTTE LE NOVITA’ DEL SETTORE GIOVANILE

Si sono conclusi ieri sera gli incontri con i genitori delle diverse squadre che faranno parte del settore giovanile delle Alte Ceccato Calcio nell’annata sportiva 2017/2018.

In un’ottica di continua crescita organizzativa, umana e calcistica sono state introdotte diverse ed interessanti novità che sono state spiegate e condivise. Prima di essere presentate dal presidente Ivan Chiari e dal responsabile del settore giovanile Andrea Fochesato, tutte queste novità sono state approvate dal consiglio direttivo e questo dimostra come tutta la società sia allineata sul progetto pensato per il nostro vivaio.

Ecco le novità ….

RAPPRESENTANTE DEI GENITORI

Ogni squadra, dai piccoli amici (2011-2012) ai giovanissimi (2003-2004), avrà uno STAFF dedicato che la seguirà nel suo percorso. Lo staff sarà composto da un primo allenatore, da un aiutante allenatore, da un dirigente accompagnatore e, novità di quest’anno, DA UN RAPPRESENTANTE DEI GENITORI, scelto direttamente dai genitori stessi. Questa figura, CHE NON DEVE ESSERE UN TERZO ALLENATORE, sarà il punto di contatto tra genitori e società e avrà il compito di segnalare anomalie, proporre iniziative e suggerire delle migliorie per il bene della squadra. Il rappresentante dei genitori verrà messo a conoscenza dei progetti societari e sarà coinvolto a titolo consultivo sulle decisioni riguardanti la propria squadra

 

CASSETTINA DELLE IDEE GIALLOROSSE

Verrà posizionata una cassettina, tipo quelle postali, vicino all’ingresso della sede e verranno preparati dei moduli, accessibili a tutti i tifosi, nonni, genitori e simpatizzanti per poter scrivere un commento, mettere in risalto una criticità oppure suggerire delle attività. Tutte queste idee, inserite nella “cassettina delle idee giallorosse” verranno analizzate dal consiglio direttivo della società e un riscontro sarà esposto in bacheca. Se un suggerimento verrà accettato e applicato la società indicherà una data di realizzazione; invece se una proposta non si potrà realizzare si spiegherà brevemente il perché.

 

TERZO TEMPO

Copiando da altri sport, come il rugby, quest’anno ad ogni partita che si giocherà in casa ad Alte, dalla categoria PICCOLI AMICI alla categoria ESORDIENTI, ci sarà il tradizionale incontro dopo-gara tra i giocatori delle due squadre. Inteso come momento conviviale , IL TERZO TEMPO è sempre stato visto come momento di socializzazione tra i giocatori delle due squadre, a cui faremo partecipare anche le loro famiglie e i tifosi. La società si impegna in prima persona a mettere a disposizione lo spazio e il piccolo rinfresco (nella speranza che, con il tempo, qualche genitore si faccia avanti portando qualche torta o bevanda da casa). Lo scopo che diamo al terzo tempo é quello di favorire il FAIR-PLAY tra i piccoli giocatori delle squadre avversarie e aumentare il coinvolgimento dei genitori nella vita della squadra del proprio figlio.

 

RESPONSABILIZZAZIONE DEL GIOCATORE 

Uno degli obiettivi che ci diamo é quello di far crescere i nostri piccoli atleti non solo come giocatori ma soprattutto come UOMINI. Uno degli aspetti fondamentali riguardante questo punto é quello della responsabilizzazione del bambino circa il  proprio materiale e le proprie attività. In quest’ottica la società darà ad ogni giocatore tesserato, dalla categoria PICCOLI AMICI alla categoria GIOVANISSIMI, un pallone, una boraccia e una casacca, tutto materiale da utilizzare durante gli allenamenti. Tra l’altro la boraccia viene consegnata singolarmente ad ogni ragazzo per motivi igienici-sanitari, per evitare ad esempio malattie come la mononucleosi, molto diffusa negli sport di squadra. Ogni atleta sarà responsabile del mantenimento in buono stato del proprio materiale e dovrà ricordarsi di portarlo agli allenamenti per poter svolgere gli esercizi.

 

Ecco velocemente presentate le macro novità dell’annata 2017-2018, novità che proseguono il percorso di crescita che il vivaio delle Alte Ceccato Calcio ha cominciato un paio d’anni fa. Al centro di tutto questo progetto CI SONO I BAMBINI e da quest’anno ancor di più’ I GENITORI. Siamo convinti che in periodi così complicati per l’educazione dei ragazzi e per la composizione delle squadre, visti i sempre meno bambini che si affacciano al mondo del calcio, una società abbia bisogno di tutte le figure che frequentano il campo sportivo per poter andare avanti in maniera sana, equilibrata e proficua e una delle figure più importanti con cui collaborare é proprio quella del GENITORE

VI ASPETTIAMO DA SETTEMBRE PER LE ISCRIZIONI ……………… FATECI PUBBLICITA’